Cosa vuol dire “Incontrare Gesù”?

banner_home

Com’è possibile incontrare Gesù?

Puoi essere un “praticante”, un “religioso”, un “ateo”, uno “che sta bene così come sta”, ma qualsiasi siano le tue posizioni converrai con me che Gesù è un personaggio realmente esistito.
Sono ormai pochissime le persone che ancora oggi negano il fatto storico che un uomo, partendo dalla Palestina di 2000 anni ha fatto parlare di sé tutto il mondo allora conosciuto!
Difficilmente, infatti si può sostenere che Gesù non visse lì dove sappiamo sia vissuto, non fece ciò che sappiamo abbia fatto, non pronunciò mai le parole che disse.
Se concordi con me, allora converrai anche che se Lui è veramente esistito e se è vero che Lui era ciò che diceva di essere, le Sue Parole sono degne della nostra attenzione.

La credibilità di una persona si valuta sulla base della sua veridicità.

Se le cose che disse sono vere le dobbiamo necessariamente sperimentare per verificarle e se viviamo ciò che lui disse significa che la sua Parola è la Verità.

Si può incontrare Gesù?
Gesù, disse che sarebbe morto e risorto, se questo è vero significa che Lui ora vive; e se Lui vive vuol dire che lo puoi incontrare.
Allora, applicando il ragionamento fatto in precedenza, se lo puoi incontrare dimostrerai che le sue Parole sono vere.
Forse anche tu stai facendo il ragionamento che fece Tommaso, ma Gesù a tali persone dice che “sono beati coloro che pur non vedendo, crederanno”.

Gesù ha, quindi detto, che se vuoi “vedere” devi credere e non il contrario.

Si può incontrare Gesù?
Sì, se credi che Lui è ciò che ha detto di essere, se credi che è vero ciò che disse e se credi che è vero ciò che fece.

Come puoi incontrare Gesù?
Gesù, disse che “se chiudiamo la porta della nostra cameretta e lì preghiamo, lì il Padre, che vede nel segreto ci darà la ricompensa”. E quindi potremo incontrarLo.

Ma è così facile incontrare Gesù?
Sì, perché chi cerca trova, a chi bussa sarà aperto e a chi chiede sarà dato!
L’incontro personale elimina ogni intermediario; l’incontro personale è l’esperienza che ci permette di sentire e sperimentare la presenza di Gesù nella nostra vita.

Com’è possibile incontrare Gesù?
Abbiamo detto che incontrare Gesù è un esperienza che arriva dopo aver messo in dubbio le proprie convinzioni e dato fiducia alle Sue parole.
Mettere in discussione le proprie convinzioni, significa chiedere perdono per non aver mai dato fiducia alle parole di Gesù.

Perché da questa “mancata” fiducia in Gesù deriva la maggior parte delle carenze spirituali, sentimentali e morali della tua vita.
Perché se c’è qualcosa che soddisfa il nostro cuore pienamente è amare e sentirsi amati, veramente, pienamente e disinteressatamente.

Dare fiducia alle Parole di Gesù, vuol dire accedere a questo sentimento d’amore che Lui ci ha dimostrato.
Gesù, è morto per la nostra salvezza.
È il più grande atto d’amore compiuto nella storia, morire per qualcuno che neppure si conosce, che neppure ti dà fiducia, che neanche ti considera.

Gesù è morto per te, perché ti ha amato e ti ama tanto, al punto da sostituirsi e così darti al possibilità di accedere all’amore di Dio, al perdono di Dio e alla Sua salvezza.

Cosa significa incontrare Gesù?
Fare l’esperienza dell’incontro con Lui, vuol dire dare alla nostra vita un valore aggiunto inestimabile.
Incontrare Gesù, significa arricchire la propria vita con l’amore che ci manca, della guida e della luce che non c’è.
Incontrare Gesù significa arricchire la propria vita di una prospettiva eterna.
Se nella tua vita non riscontri queste certezze, dai fiducia alle Parole di Gesù: credi e vedrai.

Allora, è possibile incontrare Gesù?
Sì, e se è vero che lo puoi incontrare è vero che Lui vive, sono vere le sue parole, sono veri i suoi atti è vera la sua resurrezione.
Quindi vale la pena vivere seguendo la verità, cioè Gesù Cristo che disse: “Io sono, la Via, la Verità e la Vita”.

Puoi incontrare Gesù, non ci credi? Provalo!

16 Risposte

  1. Io credo in gesù però molte volte faccio fatica a ricordarmi di non bestemmiare. PERCHè MI SUCCEDE QUESTO IO VORREI ESSERE SEMPRE AL SUO FIANCO ANCHE PERCHè MI SENTO PROTETTO.

  2. Ciao, Maurizio …
    Prima di tutto ti ricordo che se desideri “chiaccherare” più approfonditamente dei temi contenuti nel Blog puoi scrivere a dueperuno@crc.fm oppure dueperunoblog@gmail.com, sarò felicissimo di rispondere meglio alle tue osservazioni…

    Credere IN Gesù è diverso dal credere A Gesù… certamente essere sicuri della sua esistenza può aiutare ma SOLO affidarsi completamente a Lui come ad un Personale Salvatore può fornire quella protezione di cui tu parli…del resto Gesù disse:
    Venite a me, voi tutti che siete travagliati ed aggravati, e io vi darò riposo. Matteo 11:28

    …Maurizio, pregherò che tu possa continuare a cercare Gesù e credendo IN lui tu possa sentire il Suo immenso Amore.

    …ricorda che puoi sciverci…il Blog è a tua disposizione!

    Gesù può trasformare la Tua Vita, non ci credi? Provalo! 🙂

  3. Credo che il problema che ha Maurizio nel rapporto con Gesù sia dovuto al fatto che non sì è arreso completamente nelle Sue mani ma, vive ancora condizionato dalla carne piuttosto che dallo spirito.Un cuore arreso (vuol dire che depone la sua vita nelle mani di Colui che l’ha data) non può che adorare e lodare Dio, la bestemmia o qualsiasi altra cosa disonora e ci allontana dal Signore.Il mio modesto consiglio è di chiedere a Gesù di trasformare il cuore,la mente e l’anima affinchè possano essere condizionate solo dallo Spirito Santo,allora la lode sarà spontanea sulle nostra labbra..ciao

  4. prego gesu’ da un anno ma nulla e’ cambiato.ora mi direte perche’ non e’ la volonta’ di dio o perche non prego con abbastanza fede.si ma se dio e gesu non esaudiscono mai nessuna preghiera prima o poi si perde la fede. non portatemi es di chi per tutta la vita ha pregato senza avere esaudita nessuna preghiera ed e rimasto nella fede.se dio e gesu’ aiutassero un po’ di piu'(non intendo beni materiali) penso che la fede negli uomini aumenterebbe ma cosi si vaanno perdendo per strada molti fedeli.spianando la strada a satana.

  5. Caro Natale, benvenuto sul nostro blog!

    In qualche modo, la risposta la sapevi già e ora ti spiego perché…
    Mettiamo che tu ti metta a pregare con zelo e con fede chiedendo a Dio un qualcosa; è necessario che quello che chiediamo sia conforme alla volontà di Dio per noi, altrimenti non verremo mai esauditi e meno male!

    Ricordi quando Gesù era al monte degli ulivi, prima di essere arrestato, e diceva a Dio: « Padre, se vuoi, allontana da me questo calice! Però non la mia volontà, ma la tua sia fatta»? ( Luca 22:42)

    Questo è l’esempio di preghiera che Cristo ci ha dato: ricercare la volontà di Dio, sempre e comunque, anche e soprattutto quando Gli chiediamo una qualsiasi cosa.

    Se quello che chiediamo non è nella volontà di Dio, Lui non ce la darà e, ripeto, meno male! Pensa se avesse ascoltato il desiderio di Gesù in quel momento (“allontana da me questo calice!”): senza il sacrificio di Cristo sulla croce, senza la sua morte e la sua resurrezione noi non avremmo la possibilità di essere salvati e di vivere eternamente con Lui… Sarebbe una tragedia!

    Gli uomini perdono la fede se Dio non risponde alle loro preghiere COSì COME VOGLIONO LORO, ma quella non è fede, è pretesa.

    Fede è cercare, richiedere, accettare e attuare la volontà di Dio per la nostra vita, con la consapevolezza che Dio è il nostro amato Padre magnanimo e giusto, che vuole per noi il meglio!

    Se capirai bene questo, scoprirai che Dio vuole darti qualcosa di meglio, perché ti ama immensamente!

    Un abbraccio in Cristo e che Dio ti guidi nel tuo cammino.
    Sandra

  6. Ciao Natale!
    Ti ricordo che se lo desideri puoi anche tu scrivere direttamente a dueperuno@crc.fm oppure dueperunoblog@gmail.com in modo da poter scrivere qualcosa di più “privato” e magari ricevere una risposta più precisa.
    SIAMO A TUA DISPOSIZIONE!

    Mi unisco alle parole di Sandra (nickname – dueperuno) e vorrei aggiungere un osservazione.
    La preghiera fa parte integrante del rapporto che instauriamo con Dio.
    È il “modo” che abbiamo per parlare con Dio.
    Ma come in tutti i rapporti, anche in quello con Dio, è necessario imparare ad ascoltare!
    Ecco che entra in scena la Bibbia.
    Se con la preghiera noi parliamo con Dio attraverso al Bibbia Lui parla a noi.
    E più leggiamo più impariamo a ConoscerLo e impariamo anche a pregare nel modo giusto.

    Quindi il primo consiglio, caro Natale, è continua a Leggere la Bibbia con la voglia d’imparare a Conoscere Dio, il Suo Carattere, i Suoi Sentimenti, il Suo Pensiero, la Sua Opera le Sue Affermazioni.
    E più imparerai a conosce Dio e più te ne innamorerai!

    Il secondo consiglio che ti do è questo, innamorati di Dio!!!
    Allora il tuo rapporto con Dio si fonderà non su quello che Lui fa per te ma su quello che Lui è per te!
    “Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo cercano.” Ebrei 11:6
    La ricompensa più grande sta nella possibilità di incontrare personalmente Dio al di là quello che Lui Può e Vuole fare per te.

    Rispondo alla tua osservazione dicendo che Dio ha già fatto molto per gli uomini, (ha già fatto tanto per te) ha sacrificato la vita di Gesù alla Croce per Amore dell’umanità.
    Gesù ha scelto di morire per il peccato dell’uomo proprio per dargli la possibilità di incontrare Dio e di trovare il Suo Perdono.
    “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” Giovanni 3:16

    Ti invito a leggere le Testimonianze contenute in questo Blog o ascoltare le interviste di quanti, come anche me, si sono innamorati di Dio.

    A presto e scrivici!
    Pregheremo per Te!!! Ciao!

  7. ciao sandra sei stata abbastanza chiara cerchero di capire sempre piu qual’e’ la volonta’ di dio non la mia. anche se quando si attraversa un peridodo nero avvolte si prega male a causa di ansie e problemi vari e magari in queste circostanze non si recepisce bene cio’ che dio vuole .cerchero di liberare la mente quando prego che dio ti benedica!

  8. Che Dio benedica anche te, caro Natale!

    Non ti scoraggiare: il cammino cristiano è costellato di difficoltà e affrontarle ci aiuta a crescere e a conoscere Dio, il suo amore e la sua volontà per noi sempre di più.

    L’importante è tenere sempre a mente che Dio ci ama, non vuole mai il nostro male e che quello che a volte noi crediamo sia male per noi, in effetti non lo è, solo che noi vediamo poco o nulla dell’intero piano che Dio ha in serbo per noi, per questo non capiamo i tempi di Dio.

    Pregherò per te, caro fratello in Cristo!
    Un santo abbraccio!
    E quando vuoi, siamo qui…
    Sandra

  9. scusate mi sorge spontaneo un dubbio.dio ci ha condannati alla morte dopo il peccato di adamo compresi gli animali e le piante.il mio dubbio e questo.se nel nostro equilibrato sistema non esistesse la morte ci sarebbe un totale caos le zebbre non mangiate dai leoni sarebbero miliardi gli gnu uguale.ma per tenere equilibrato il pianeta la morte e indispensabile.dio a detto anadate e moltiplicatevi ,se la morte non ci sarebbe quanti miliardi saremmo oggi ci sarebbe ben poca roba da mangiare ecc quindi la morte e per forza parte integrante del nostro sistema.allora mi chiedo e’ stato dio o pure lui stesso o chi ha creato questo mondo gia cosi’sarebbe assurdo nascere senza morire ricordiamo che il mondo se pur grande il suo spazio e limitato!gradirei risposta esaudiente!

  10. Ciao! …ogni tanto ci sentiamo? Bene!
    …Io credo che noi non possiamo neppure immaginare come sarebbe la nostra Vita senza La Morte!
    Le tue congetture e ovvie conclusioni sono legate al Tempo e a “questo sistema di cose” che aimè finirà !!!
    La Morte fa parte di questo sistema di cose! La Morte è necessaria in questo sistema di cose!
    Ma la morte non è la fine della vita ma è un esperienza della Vita!
    Quindi com’è vivere nell’Eternità?
    Il fatto è che non lo sappiamo ma lo cosa bella è che lo sapremo!!!
    E’ scritto che Dio farà ogni cosa nuova, “nuovi cieli e nuova terra”… senza il Tempo… nell’Eternità!
    Credo che il centro del problema non sia la speculazione sulle svariate possibilità di una vita senza la morte ma la necessità di definire la morte come parte integrante del “sistema” e non la sua fine!
    Noi siamo stati creati “eterni” nel senso che anche se il nostro corpo muore la nostra anima continua a vivere per l’eternità.
    Possiamo ora che esiste il TEMPO decidere dove passeremo l’eternità!
    …io ho deciso… e non vedo l’ora di vedere il mio Salvatore Gesù e di vivere con Lui ….oltre l’eternità!

    Ciao!!! A presto!

  11. ciao roberto il mio dubbio non e’ critico verso dio o la sua parola .ma per uno come me che cerca la verita’ e logico porsi molte domande io la fede non l’ho avuta in dono ,la sto cercando con tutto il mio cuore fin quando dio non decidera’ di donarmela io la cerchero’ buone feste!

  12. Solo qualche verso per incoraggiare la tua ricerca…

    Romani 10:17
    “Così la fede viene da ciò che si ascolta, e ciò che si ascolta viene dalla parola di Cristo.”

    Giacomo 4:8
    “Avvicinatevi a Dio, ed egli si avvicinerà a voi!”

    Isaia 55:6
    “Cercate il SIGNORE, mentre lo si può trovare;
    invocatelo, mentre è vicino.”

    Luca 11:9
    “Io altresì vi dico: chiedete con perseveranza, e vi sarà dato; cercate senza stancarvi, e troverete; bussate ripetutamente, e vi sarà aperto”

    Buone Feste!!!
    A presto! 🙂

  13. io, non riesco a cambiare la mia mente, prego da anni e da anni anche se recentemente battezzata e amando Gesù con tutto il cuore ,sono in questa situazione arenata spiritualmente, siccome non riesco nel campo lavorativo,mi sento una fallita so, che ho messo il mio cuore lì e non in Dio, e più cerco di cambiare più le cose vanno male e più la mia mente si fissa lì. mi sembra che tutti siano meglio di me, più furbi, più ricchi, io prego il signore ma niente…. credo di non piaccergli, ilmio pastore mi dice li leggere il salmo 139 ma è inutile tutto va storto, ma Dio mi ama mi chiedo’ io a volte non capisco la bibbia, perchè doveva morire Gesù non capisco neanche questo….

  14. ci provo ma è così difficile vivere,vorrei solo avere le belle esperienze di fede che hanno gli altri.

  15. Ciao Carla,
    Benvenuta sul nostro Blog!

    Ricorda che Le Promesse di Dio si realizzano senza sforzi o sacrifici ma per La Sua Grazia.

    Ricordi Naaman ? (II RE 5) Non realizzava le benedizioni divine perchè si aspettava che Dio operasse come lui aveva programmato.
    Ma solo quando iniziò, semplicemente, a vivere per fede iniziò a vedere l’Opera di Dio nella sua vita.

    Fare la Volontà di Dio non è certo una cosa semplice ma possiamo contare sulle forze dello Spirito Santo.
    “Non per potenza, né per forza, ma per lo Spirito mio”.
    Zaccaria 4:6

    Roberto.

  16. io o sempre cercato gesu ma da un po di mese vorrei conoscer gesu e camminare sempre con lui mio cammino di fede e amore di gesu per chiedere alui solo a lui la mia felicita dalla mia famiglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: